autenticita
Autenticità/autenticità*/s.f.° Qualità di ciò che è autentico.
NICOLA ZINGARELLI, Il Nuovo Zingarelli, vocabolario della lingua italiana, 1983, p. 155

2014Dovessimo rispondere alla semplice domanda cos'è l'autenticità? avremmo qualche difficoltà a dare una risposta precisa. Il termine in effetti ha molti significati che cambiano a seconda del contesto e della circostanza in cui li si usa, Le definizioni dei vocabolari sono innumerevoli e lo spiegano con sinonimi come veridicità, originalità, genuinità, sincerità che però nulla chiariscono.
Noi, venditori e consumatori di vino, siamo invece interessanti a definirne il significato per meglio riuscire a districarci nella babele di espressioni, inventate dal marketing, per imbonirci, intortarci e indirizzarci verso un certo tipo di consumo predefinito. Giriamoci attorno: cosa ci viene in mente, quando pensiamo all’autenticità? Persone? Oggetti di qualche tipo? Manufatti? Qualcosa avente un’origine alla quale sia rimasta fedele nel tempo? Oppure pensiamo a cose più semplici come un buon formaggio in malga...
…mucche al pascolo, un pastore ce lo fa assaggiare, fatto con le mie mani, ci dice. È un po’ bruciacchiato; ancor prima di avvicinarlo alle labbra avvertiamo un certo odorino di stalla, notiamo gli strumenti lavati fuori dalla baita, i segni di una vita semplice fatta di lavoro... Mentre lo assaggiamo, lo sguardo del pastore ci scruta, in attesa. Siamo certi: questo prodotto è autentico, come tutto ciò che lo circonda! Avessimo sempre la certezza dell’autenticità a portata di mano come in questo caso!, ma non è così e di solito dobbiamo affidarci alle sensazioni come quando andiamo in quel ristorantino sul lago, dove il gestore sostiene che tutto il pesce cucinato nel locale, lo pesca quel signore là, sulla barchetta nel porticciolo, che fa questo lavoro da mezzo secolo e che quando non può uscire per le avverse condizioni del tempo qui si mangia spezzatino! Per il vino il problema (se c’è) si pone, per così dire, al contrario: anche quando ce lo portano in bottiglia (dunque non totalmente anonimo come quando viene servito in caraffa cioè senza indicazione di produttore, provenienza, vitigno, ecc.) ci può risultare comunque sconosciuto, o semplicemente incapace di presentarsi. Solo. Leggiamo l’etichetta, ma il più delle volte non riusciamo a collocarlo in nessun luogo, né associarlo ad una persona, né a qualcosa che ci sia noto e così finiamo per non poterlo/saperlo appressare o per penalizzarlo.
Quando invece possiamo entrare in una cantina, camminare fra i vigneti, conoscere il produttore che ci spiega che da sempre, in quella zona, si usa produrre quel vino in quel modo, proprio in quel modo…allora guardiamo, ascoltiamo, viviamo per pochi attimi tutto ciò che ha dato origine a quel vine e, in certe occasioni, quando ingeriamo il primo sorso, quel vino già ci pare di conoscerlo e lo trattiamo con rispetto. Ma quando non abbiamo questa possibilità, possiamo solo fidarci…ma di chi e di che cosa? Semplicemente di chi crede che l’autenticità si trovi nella coerenza con se stessi e ha dedicato negli ultimi 30 anni, con assoluta onestà intellettuale e professionale, gran parte delle proprie energie  alla ricerca di una particolare categoria di prodotti e produttori che si rispecchiano in questa convinzione. Fidarsi di chi si è impegnato, riuscendovi in diverse occasioni, a dare un concreto contributo alla scoperta di tradizioni dimenticate oppure un energico impulso a progetti enologici innovativi, anche a carattere individuale. Per queste ragioni ci piace definire autentici gran parte dei vini che avviamo selezionato, perché autentica è stata la ricerca e autentica è la passione di molti piccoli grandi vignaioli che, seguendo strade in cui credono, ci regalano vini che ci raccontano di storia, di cultura, di paesaggi e sanno esprimere tutta la forza e la peculiarità del loro territorio.
Sono vini che si esprimono non solo attraverso il sapore ma anche lungo il cammino del gusto: costruito e levigato dal tempo e dall’uomo. Vini autentici, originali, a volte unici, radicati nei luoghi e nelle persone che li producono: ecco ciò che troverete nel presente catalogo.

GIANPAOLO GIRARDI

Ricerca libera

Ricerca per Categoria