scritta-uominiveri

Cassa Legno Pirografata NOSIOLA/Salvetta

Nazione: Italia
Regione: Trentino
Tipologia: Accessori
PRODUTTORE: Rauten Giancarlo Salvetta
Inserisci eventuali note per l'ordine

Descrizione

UVE: Nosiola
VIGNETO DI PROVENIENZA: Certificato biologico da fine 2012 di 1,5 ettari (6.000 ceppi per ettaro); allevamento a spalliera (guyot semplice) con pali in castagno
ALLEVAMENTO: Spalliera (guyot semplice) con pali di castagno
ANNO DI IMPIANTO: 2009
RESA PER ETTARO: 45 q/Ha
TERRENO: alluvionale di medio impasto, con presenza di scheletro di origine alluvionale
VENDEMMIA: manuale
VINIFICAZIONE: la vinificazione avviene lasciando il mosto vino per una settimana a contatto con le bucce. 
MATURAZIONE: la Nosiola riposa poi pazientemente all'interno di stagionate botti di acacia fino al termine della sua fermentazione, rimanendo sui lieviti fino a maggio-giugno dell'anno successivo.
AFFINAMENTO: in bottiglia renana antica per almeno un anno e mezzo
ESAME ORGANOLETTICO: Il tempo ed il ritorno alle tradizionali e naturali metodologie di vinificazione e affinamento consento alla Nosiola di esprimere al massimo le proprie note distintive, estraendo gli aromi principali del vitigno e sviluppando nelle botti e in bottiglia quelli secondari. Ne risulta un vino strutturato, capace di regalare il meglio di se ad una temperatura di almeno 15 gradi.
NOTE: "...è un'arte coltivare naturalmente e senza l'impiego di additivi chimici, riscoprendo le antiche tradizioni dell'Azienda Agricola Rauten e quelle del vitigno principe della Valle dei Laghi, la Nosiola... un progetto che, dal 2009, ha portato alla ricostruzione delle condizioni pedo-climatiche colturali del vigneto dell'epoca che si trova in una zona dal caratteristico microclima: protetta dalle rocce del Monte Casale e costeggiata dal fiume Sarca, ottimamente esposta al sole e al vento (la mattina alla Corrente del Limarò e il pomeriggio all'Ora del Garda). Il vigneto di cinquecentesche origini, posto sulla sponda destra del fiume Sarca, è contornato da tipici muretti a secco pazientemente restaurati per ricollocare la coltivazione in un ambiente il più possibile naturale. La forma di allevamento a spalliera, con pali in castagno, permette una maturazione dell'uva ottimale e una concentrazione della produzione in pochi grappoli. Le operazioni colturali avvengono senza pesticidi e diserbanti chimici e il vigneto è in conversione per ottenere la certificazione biologica. Da un punto di vista enologico si è tornati alla reintroduzione della vinificazione a contatto delle bucce e a un tempo più lungo di affinamento sui propri lieviti con l'utilizzo delle botti di acacia fino a giugno." GIANCARLO SALVETTA 

I dati riportati nella scheda tecnica sono di totale responsabilità del produttore.


RICHIEDI INFORMAZIONI O SUGGERISCI AGGIORNAMENTO

Contattaci

L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
Invia immagini del prodotto o del Produttore.
Crea un'unica cartella contenente le immagini da inviare e comprimila in formato .zip
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica

     

    Ricerca libera

    Ricerca per Categoria

    Nazione:
    Regione:
    Tipologia:
    PRODUTTORE:
    Confezione:
    Reimposta tutto